Cauciuni molisani

Ingredienti ::

Per la pasta

Farina 500 gr

3 uova

1 tuorlo d'uovo

3 cucchiai di zucchero

1 bicchierino di Vermouth (o di vino dolce da dessert)

1 bicchierino di olio d'oliva.

Per il ripieno

Ceci (tenuti a bagno per una nottata) 300 gr

cacao amaro in polvere 100 gr

alcuni chiodi di garofano, pestati

cannella in polvere

cedro candito tagliato a cubetti

1 bicchierino di Cognac (o Brandy)

sale.

Per la copertura

Miele

zucchero a velo mescolato alla cannella

olio d'oliva.

PREPARAZIONE

Versate la farina sulla spianatoia poi aggiungete lo zucchero, le uova ed il vino.

Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un composto morbido poi, con il matterello stende la pasta in una sfoglia sottile e da questa, con l'apposita rotella per dolci, seguendo l'orlo di un piattino da caffè, create alcuni dischi.

Cuocete i ceci in acqua leggermente salata poi tritateli più volte attraverso il passaverdura e quando saranno divenuti cremosi, aggiungete il cacao, un pizzico di cannella, i chiodi garofano, il cedro candito ed il Cognac amalgamando bene tutti gli ingredienti.

Sistemate un po' di composto di ceci su ogni disco di pasta poi, con le dita leggermente inumidite, ripiegate la pasta su se stessa e formate delle mezzelune saldando bene i bordi.

Friggete i cauciuni in abbondante olio caldissimo poi, ricopriteli con il miele sciolto a bagnomaria, spolverizzate con il mix di zucchero a velo e cannella e servite freddi.

Tempo di preparazione: 1 ore, 30 minuti, 0 secondi

Ricette di stagione

Pastiera Napoletana

Il tipico dolce Pasquale della tradizione napoletana, da preparare preferibilmente il giovedì o il venerdì prima della Pasqua è una delizia unica ed irrinunciabile per onorare questa festività.
>> preparazione <<

Tortano

Il tortano (detto anche "casatiello" salato) è un piatto rustico della tradizione campana; il primo assaggio è per la domenica di Pasqua ma il secondo è tutto per il Lunedì in Albis e la correlata gita fuori porta..
>> preparazione <<

Tortelloni (Ravioli) di primavera

Il segreto di questo piatto, tipicamente maremmano e la ricotta, che deve essere assolutamente freschissima.
>> preparazione <<
Back To Top