Faro

Ingredienti ::

Il suo nome deriva da Punta Faro, all'estremità dello Stretto, zona di provenienza di questo vino di impareggiabile fattura e di storia antica.

Da uve Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Nocera, Calabrese, Gaglioppo, Sangiovese.

Nasce nel comune di Messina. Ha colore rosso rubino, odore delicato e persistente, sapore asciutto e armonico. Gradi 12, invecchiamento obbligatorio 1 anno, poi fino a 6 anni.

Si serve a 16-18°C, con piatti a base di carni rosse e selvaggina.

Ricette di stagione

Pastiera Napoletana

Il tipico dolce Pasquale della tradizione napoletana, da preparare preferibilmente il giovedì o il venerdì prima della Pasqua è una delizia unica ed irrinunciabile per onorare questa festività.
>> preparazione <<

Tortano

Il tortano (detto anche "casatiello" salato) è un piatto rustico della tradizione campana; il primo assaggio è per la domenica di Pasqua ma il secondo è tutto per il Lunedì in Albis e la correlata gita fuori porta..
>> preparazione <<

Tortelloni (Ravioli) di primavera

Il segreto di questo piatto, tipicamente maremmano e la ricotta, che deve essere assolutamente freschissima.
>> preparazione <<
Back To Top