Panforte Margherita

Ingredienti per 6/8 persone:

250 g. di zucchero bianco

300 g. di candito di cedro

50 g. di candito d'arancio

300 g. di mandorle pelate e tostate

100 g. di pasta di mandorle

120 g. di farina bianca

5 g. di vanillina

5 g. di cannella in polvere

3 g. di noce moscata in polvere

Cialde da pasticceria o ostia

PREPARAZIONE:

 

In una casseruola mettete lo zucchero con poca acqua e lasciate cuocere portando ad ebollizione fino a quando lo zucchero sciolto non farà il filo. Quindi togliete lo zucchero dal fuoco ed aggiungetevi i canditi e la scorzetta d'arancia. Girate per qualche minuto, poi rimettete sul fuoco e lasciate di nuovo bollire, ancora per qualche minuto.

Togliete di nuovo dal fuoco per aggiungervi le mandorle, la farina, la pasta di mandorle e le spezie, girando di continuo per far ben amalgamare il tutto.

Quando il composto risulterà omogeneo ne faremo un grosso pane, usando un po' di farina perché non si appiccichi che poi schiacceremo creando una formella rotonda.

Sul fondo della teglia disponete la cialda da pasticceria o le ostie e il composto di panforte compattato in modo da ottenere una torta piuttosto bassa che occupi tutta la teglia. Spolverizzate con un po' di zucchero ed infornate a forno medio per circa 30 minuti.

Quando sarà ben cotto, togliete il panforte dal forno e spolverizzate con zucchero vanigliato unito a zucchero a velo e poca farina. Un panforte ben fatto si conserva anche per qualche mese.

Tempo di preparazione: 1 ore, 0 minuti, 0 secondi

Ricette di stagione

Pastiera Napoletana

Il tipico dolce Pasquale della tradizione napoletana, da preparare preferibilmente il giovedì o il venerdì prima della Pasqua è una delizia unica ed irrinunciabile per onorare questa festività.
>> preparazione <<

Tortano

Il tortano (detto anche "casatiello" salato) è un piatto rustico della tradizione campana; il primo assaggio è per la domenica di Pasqua ma il secondo è tutto per il Lunedì in Albis e la correlata gita fuori porta..
>> preparazione <<

Tortelloni (Ravioli) di primavera

Il segreto di questo piatto, tipicamente maremmano e la ricotta, che deve essere assolutamente freschissima.
>> preparazione <<
Back To Top